Claudio Pelagallo, Guglielmo Abbondati, Filiberto Zaratti, Catena umana a Borgo Sabotino

17 aprile 2011

Una catena umana contro il nucleare ha circondato domenica scorsa la ex centrale nucleare di Borgo Sabotino.  Si è svolto così  il «no nuke day», l’evento organizzato da Legambiente Lazio, dal Comitato pontino per i «Sì» e dal Comitato laziale «Vota Sì per fermare il nucleare». Attivisti provenienti da tutto il Lazio si sono incontrati alle 10 nel piazzale di Foceverde. Da li si sono mossi  lungo il percorso fino all’entrata della Centrale, poi tenendosi per mano i manifestati si sono buttati a terra per ricordare i pericoli di morte derivanti dalle centrali.

Catena umana alla centrale nucleare

Lascia un commento