“Al Ministero dell’Interno chiediamo lo scioglimento del comune di Nettuno e di rendere pubblica l’inchiesta della commissione accesso agli atti”. Lo affermano Peppe Mariani, Consigliere dei Verdi alla pisana e vicepresidente della commissione regionale lotta alla criminalità e Claudio Pelagallo Vicepresidente Regionale dei Verdi. “L’operazione coordinata dalla procura di Velletri – spiegano Mariani e Pelagallo- che ha portato all’arresto di un gruppo di trafficanti di droga, funzionari ed ex assessori comunali di Nettuno, rappresenta l’ulteriore conferma della grave situazione di illegalità diffusa a Nettuno. Il ministero dell’interno da mesi tiene bloccata decisione sullo scioglimento del consiglio comunale locale per gravi infiltrazioni malavitose”.”Eppure – concludono- in questi anni nel comune di Nettuno sono state sottovalutate le pesanti intimidazioni ai danni del vice sindaco Di Magno e del senatore Kappler. Davanti la commissione parlamentare antimafia (maggio 2003) e quella regionale, i magistrati della procura distrettuale antimafia di Roma hanno sottolineato come nel litorale romano fosse fortemente infiltrata la criminalità organizzata e la mafia. Ma come se nulla fosse, i sindaci di Anzio e Nettuno, recentemente ascoltati dalla commissione sicurezza, hanno sottovalutato questi gravissimi episodi”.

Lascia un commento