spiaggia e dune

spiaggia e dune

“Un milionie di ettari di terreni agricoli e chilometri di spiagge, piazze ,strade e numerosi edifici di pregio, sono a rischio di cementificazione. Il federalismo demaniale rischia di trasformarsi in una nuova grande colata di cemento, un’altra ferita inferta al paesaggio- è quanto dichiara in una nota Claudio Pelagallo esponente ecologista di Sinistra Ecologia Libertà del Lazio-

Visti i conti in rosso di comuni, province e regioni questi non saranno di certo in grado di sostenere le spese per il mantenimento di questi beni il rischio che si corre – continua Pelagallo – è quello che gli enti locali  ricorreranno alla vendita o all’assegnazione a gruppi economici e a valorizzare terreni, spiagge rive di laghi e fiumi  magari tramite varianti urbanistiche.

Il demanio è il primo concetto di bene pubblico, collettivo, condiviso, statale, cioè di tutti e non può e non deve essere ridotto ad una merce qualsiasi da: alienare, vendere, barattare per ripianare il buco dei conti pubblici.

Assegnare agli enti locali questo patrimonio di beni senza alcun vincolo di destinazione – conclude l’esponente ecologista – significa spianare la strada alle lottizzazioni mascherate da false valorizzazioni e porterà al depauperamento del bene comune nazionale”.

Tags: , , ,

Lascia un commento